lunedì 23 gennaio 2017

Caelium: "Jazz moments" (concerto inaugurale)




"Jazz moments, alle origini del Jazz"

Si è svolto ieri sera, presso il Teatro Comunale di Ceglie Messapica, il concerto inaugurale (160° dalla Fondazione) della XXIII Stagione concertistica di Caelium. 

Mno Lacerignola- cornetta, tromba
Pino Piccchierri - clarinetto - sax soprano
Renzo Bagorda - banjo
Giampaolo Chiarella - contrabbasso
Patty Lomuscio - vocalist












venerdì 20 gennaio 2017

Squadra "Ferramenta Gioia" (Torneo Don Guanella 1998/ 99)

(Squadra Ferramenta Gioia, foto Martino Gioia)



Ritorniamo a parlare dei mitici tornei di Don Guanella. L'Amarcord di oggi, infatti, è dedicato alla squadra "Ferramenta Gioia" (Picculine). La foto è relativa al campionato 1998/99. Nella foto vediamo in piedi da sinistra: Convertino Tommaso - Gioia Luigi - Gioia Martino-Convertino Domenico -Barletta Giuseppe - Convertino Martino - Centola Pasquale - Vitale Valerio -Pino Schiena - Santacroce Francesco; accosciati da sinistra: Maggiore Nicola - Marangi Martino -  Martino Convertino - Galetta Piero -  Gioia Giuseppe - Donato Convertino - Nigro Alessandro - Pinto Giovanni - Argentiero Giuseppe.
 
Si ringrazia Martino Gioia per la gentile concessione della foto.



Caelium 2017: "Jazz moments", alle origini del jazz (Concerto inaugurale)



Ricevo e pubblico con piacere

"Jazz moments, alle origini del Jazz"






XXIII STAGIONE CONCERTISTICA CAELIUM - TEATRO COMUNALE – CEGLIE MESSAPICA
PROGRAMMA gennaio – maggio 2017
Direzione artistica: Massimo Gianfreda
L’Associazione Caelium di Ceglie Messapica apre la XXIII stagione concertistica. Anche quest’anno non viene meno l’impegno alla diffusione della cultura musicale. La musica per sua natura non è mai sola e si configura come linguaggio universale. Essa nasce e si articola in molteplici forme e con diverse funzioni ovunque esista vita e comunicazione umana. Perché la musica, anche quando non trasmette un messaggio specifico e traducibile in parole, è una forma di comunicazione che riflette e interagisce con il contesto sociale nel quale è generata e agita. Alla polisemia del termine “musica” corrisponde un’analoga pluralità di funzioni che variano da una cultura all’altra e si mutano in seno a culture la cui evoluzione è segnata dall’idea di progresso. Attraverso la musica possiamo intendere a pieno il periodo storico che lo ha generato ed è per questo che i programmi musicali del Centro Artistico Musicale Caelium attraversano epoche e culture per giungere a noi.
Domenica 22 gennaio alle ore 19,00 presso il Teatro di Ceglie Messapica si esibiranno nel primo concerto Caelium i JAZZ MOMENTS con  Alle origini del Jazz. Nel 1917 veniva pubblicato il primo disco di musica Jazz dalla Original Dixieland Jazz Band, una formazione capitanata da Nick Larocca, cornettista di origini italiane.
Nel 2017, a 100 anni da questo storico evento, il progetto Alle origini del JAZZ vuole riproporre alcuni fra i brani più significativi del Jazz delle origini. Pur essendo eseguiti con scrupolosa fedeltà filologica, i brani vengono talvolta “attualizzati” con nuovi arrangiamenti e mediante rivisitazioni che tengono conto di un secolo di evoluzione del Jazz. Le esecuzioni musicali vengono intramezzate con letture proposte dalla voce recitante di Patty Lomuscio e con il supporto di video e foto.
La formazione (Mino LACIRIGNOLA - cornetta, tromba; Pino PICHERRI - clarinetto, sax soprano; Renzo BAGORDA – banjo; Gianpaolo CHIARELLA – contrabbasso; Patty LOMUSCIO – vocalist) proporrà fra i brani più significativi del jazz delle origini con nuovi arrangiamenti e rivisitazioni che tengono conto di un secolo di evoluzione della musica jazz.
“JAZZ MOMENTS” è caratterizzata da una formazione tipica di Jazz classico: tromba, clarinetto/sax, banjo, contrabbasso e voce femminile; viene privilegiata la resa completamente acustica.
La connotazione "tradizionale" del gruppo non esclude, comunque, le caratteristiche peculiari del "sound" moderno, intendendo per tale l'accuratezza della tecnica strumentale e vocale, la pulizia del suono. In ogni caso, l'obiettivo primario di Jazz Moments è quello di coinvolgere l'ascoltatore, anche (o soprattutto) quello non abituato al linguaggio del jazz, con un impatto sonoro che, pur essendo rigorosamente acustico, costringe dopo un pò anche il più "profano" a ritrovarsi col piedino che batte il ritmo insieme alla band. “JAZZ MOMENTS” nasce nel 2007 per desiderio di Mino Lacirignola di continuare quel percorso di riscoperta e riproposizione del Jazz Classico iniziato dagli anni ’80 con la Hill Side Jazz Band , Dixinitaly, Jazz & Brass. La Band incide subito il CD “Jazz Momentsinaclassicmood” e partecipa in questi anni a numerosi Jazz festival e concerti in contesti nazionali e internazionali.
Estremamente interessante il programma musicale ‘ALLE ORIGINI DEL JAZZ - 100 anni dalla pubblicazione del primo disco nella storia della Musica Jazz’:
1.       LIVERY STABLE BLUES (Original Dixieland Jass Band)
2.       ORIGINAL DIXIELAND ONE STEP (Original Dixieland Jass Band)
3.       INDIANA (J. HANLEY)
4.       TIGER RAG (N. LA ROCCA)
5.       BASIN STREET BLUES (S. WILLIAMS)
6.       I FOUND A NEW BABY (S. WILLIAMS)
7.       DO YOU KNOW WHAT IT MEANS TO MISS NEW ORLEANS (E. DELANGE)
8.       BUDDY BOLDEN BLUES (J.R. MORTON)
9.       MUSKRAT RAMBLE (K. ORY)
10.   SI TU VOIS MA mère (S. BECHET)
11.   STRUTTIN WHIT SOME BARBECUE (ARMSTRONG)
12.   SWEET GEORGIA BROWN (BERNIE – PINKARD)
13.   IN CERCA DI TE (TESTONI – SCIORILLI)
14.   IT DON’T MEAN A THING (ELLINGTON)

Di seguito un breve cenno alle esibizioni che accompagneranno i prossimi mesi:

Domenica 5 febbraio 2017 ore 19:00 il Pianista FILIPPO BALDUCCI proporrà musiche di F. Mendelssohn Bartholdy, R. Schumann per ricordare la Tradizione e innovazione nel romanticismo tedesco.

Domenica 19 febbraio 2017 ore 19:00 si esibirà il DUO NARTHEX in Contrasti (Andrea BIAGINI – flauto e Maria Chiara FIORUCCI – arpa) con un programma di brani di A. Gentile, N. Nicolosi, N. Rota, M. Berthomieu, D. Summaria, H.Harty.

Sabato 11 marzo 2017è dedicato ai Matinée delle scuole alle ore 11:00; la JUNIOR DANCE COMPANY proporrà ‘Non sono una donna addomesticabile’ (cit. Alda Merini). Coreografie: Elisa Ricagni, Simona Ancona, Direttrice artistica della compagnia: Simona Ancona.Ambientazione scena XX-XXI secolo. Le donne rivendicano il diritto al voto, alla parità di trattamento con gli uomini, al riconoscimento del loro valore e delle proprie capacità umane e professionali.

La JUNIOR DANCE COMPANY replica Sabato 11 marzo 2017 ore 19:00

Domenica 26 marzo 2017 ore 20:00sarà la volta di FANTASTRIO - Danze e Fantasie (Giuseppe NESE – flauto; Antonio TINELLI – clarinetto; Gabriella ORLANDO – pianoforte) in programma musiche di: F. Doppler, G. Verdi, G. Donizetti, C. Saint-Saens, B. Kovacs, A. Malcom.

Sabato 22 aprile 2017 ci saranno i Matinée per le scuole ore 11:00; ENSEMBLE DI CLARINETTI “MOGAVERO” - C'era una volta un pezzo di legno (Giovanni Di LORENZO - clarinetto piccolo; Cosimo SPINELLI, Caterina SANTORO, Giacomo D’ORIA, Andrea di CASTRI – clarinetti; Antonio Saracino - clarinetto basso). In programma musiche di: W. A. Mozart, L. van Beethoven, G. Rossini, G. Verdi, R. Strauss, G. Gershwin, Duke Ellington, G. Miller, A. Piazzolla, P. Desmond, D. Flores

Si replicaDomenica 23 aprile 2017 ore 20:00 con l’ENSEMBLE DI CLARINETTI “MOGAVERO” in ‘C'era una volta un pezzo di legno’.

Domenica 7 maggio 2017 ore 20:00 si esibirà il BARIUM BRASS QUINTET - Gli ottoni in …
(Cataldo DI TOMMASO – tromba; Nicola PAPPALETTERA – tromba; Alfonso RONDINELLI-corno; Angelantonio DE PINTO – trombone; Maurizio NANNA-tuba; musiche di: M. A. Charpentier, W.A. Mozart, E. Elgar, A. Vivaldi, G. Bizet, V. Bellini, L. Capuano, G. Gershwin, S. Joplin, N. Rota, M. Gianfreda

Lunedì 8 maggio 2017i Matinée per le scuole ore 11:00 con la replica del BARIUM BRASS QUINTET in Gli ottoni in …Un excursus storico evolutivo che ripercorre i mutamenti nello stile, nel ritmo e nell’estetica della musica dal 1600 ai giorni nostri.

Olga Sarcinella – Responsabile Rapporti con i Media

Associazione
CENTRO ARTISTICO MUSICALE CAELIUM
Via Ospedale Vecchio n. 16 - 72013 Ceglie Messapica (BR)
Tel/Fax 0831 388580 - 0831 377049
Cod. Fisc.Part. IVA 01597100740







mercoledì 18 gennaio 2017

I tornei di calcetto (1995, campetti di Picculine)

(I tornei di Calcetto, anno 1995, foto Vincenzo Putignano)
L'Amarcord di oggi è dedicato ai tornei di calcetto disputati sui campetti di Picculine (Luigi Gioia). L'anno è il 1995. La foto è relativa alla partita giocata tra la  Locass Assicurazioni vs -  Alfa Laval. Nella foto vediamo in piedi da sinistra: Maggiore Cosimo-Bellanova Vincenzo-Putignano Vincenzo-Barletta Angelo-Spilotro Rocco-Vitale Pasquale; accosciati da sinistra:Marseglia Rocco-Gianfreda Giovanni-Barletta Salvatore-Urgesi Fabio-Gioia Donato. 

Ringrazio Vincenzo Putignano per la gentile concessione della foto. 

giovedì 5 gennaio 2017

C'era una volta "l'ente comunale assistenza" (Befana 1974)

(Befana 1974, foto Coll. privata Antonello Laveneziana)


In occasione dell'Epifania pubblico due foto relative all'Ente Comunale Assistenza (Befana 1974). La manifestazione si svolgeva presso il Cinema -  Teatro Argentieri. 
Ringrazio Antonello Laveneziana per la gentile concessione delle foto.



(Befana 1974, foto Coll. privata Antonello Laveneziana)

martedì 3 gennaio 2017

"A puteje de Rosette"


(Vito Turco e Rosa Scatigna, foto V. Suma)



Il posti di oggi è dedicato alla "puteje di Rosetta". Dopo 25 anni di attività chiude il negozio di generi alimentari gestito da Rosa Scatigna e da Vito Turco (Rosa prende in gestione l 'attività commerciale nel 1992). Il negozio, meglio conosciuto come a "puteje di Rosette", è stato un punto di riferimento per tutti i residenti nella zona "San Rocco". La piccola bottega di Rosetta, infatti, era una delle poche attività di generi alimentari ancora attive nel nostro paese. Questi piccoli negozi sono legati ad un tipo di società che ormai sta scomparendo. Pensiamo, infatti, alla vita quotidiana di un tempo, quando per acquistare i generi alimentari (pasta, olio, zucchero, salumi etc. ) ci si recava in uno dei tanti piccoli negozi presenti nella nostra città. In questi casi si stabiliva un rapporto particolare tra gestore e cliente. Si trattava di un rapporto basato sulla fiducia e,non a caso,  nel linguaggio comune si usavano espressioni tipo "il mio salumiere di fiducia" o "il mio negoziante di fiducia". La piccola bottega era anche il luogo ideale "pi cillà" (per chiacchierare) con gli altri clienti presenti nel negozio: "cià cuscinà iosce? angore nange u sacce, mu ci voche a case veche..." (cosa devi cucinare oggi? Ancora non lo so, ora che vado a casa vedo).  Oggi queste realtà non esistono più. Infatti, con il diffondersi dei grandi supermercati è venuto meno quel rapporto unico che un tempo caratterizzava gli acquisti quotidiani. Nei supermercati troviamo tutto, c'è una grande varietà di prodotti ma, mancano il calore e la famigliarità, valori tipici delle piccole attività alimentari. Come automi, guidati dal carrello della spesa, ci muoviamo freddi e indifferenti tra gli scaffali. Non esistono più i sorrisi, le parole e i rapporti umani cancellati da un progresso irrefrenabile e dalla frenesia quotidiana. 



(Vito Turco e Rosa Scatigna, foto V. Suma)